Avvocato Silvia Fante

p.i. 05263250283

© 2020 by Silvia Fante  Conselve Padova 

Via  VITTORIO EMANUELE II 9 CONSELVE  PD

TELEFONO/ Fax 049 5663034 

CELL  3466393507

 
cropped-Header-center-3.png
1d035e_4d7e9041782b4d1f88dcf1c049a669b0_
  • LinkedIn Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
  • Pinterest
  • Facebook
  • Tumblr Social Icon
  • Instagram
  • Twitter Icon sociale

"la nostra passione

al Vostro servizio"

 Amministratore di sostegno

L’amministratore di sostegno è una figura istituita per quelle persone che, per effetto di un’infermità o di una menomazione fisica o psichica, si trovano nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi.

La ratio dell’istituto è quella di tutelare la gestione patrimoniale di soggetti deboli ovvero di quelle persone che in un determinato momento della propria vita siano impossibilitate a provvedere alle proprie necessità.

Il giudice tutelare, mediante decreto, nomina l’amministratore disponendo l’indicazione dell’oggetto dell’incarico, degli atti che ha potere di compiere in nome e per conto dell’amministrato, nonché di quelli che il beneficiario può compiere solo con la sua assistenza. 

Il compito dell’amministratore di sostegno è quello di aver cura della persona e non soltanto del suo patrimonio, quindi lo stesso deve svolgere i propri compiti tenendo conto dei bisogni e delle aspirazioni del beneficiario.

Separazione e

divorzio

Qual è la differenza tra separazione e divorzio?

Qual è la differenza tra separazione consensuale e separazione giudiziale

Quando può aversi la separazione con addebito?

Quando è dovuto l'assegno di mantenimento in sede di separazione?

È possibile stipulare un accordo pre-matrimoniale?

Con quali modalità vengono affidati i figli?

A quale dei due coniugi viene assegnata l'abitazione coniugale?

Quali sono le condizioni per poter ottenere il divorzio?

Si può avere un divorzio consensuale?

Quando deve essere corrisposto l'assegno divorzile?

Successione

ereditaria

Il diritto ereditario o successorio è un complesso di norme che regola le vicende riguardanti il patrimonio di una persona fisica per il periodo successivo alla sua morte, in altri termini una branca del diritto applicabile alla successione ereditaria, per mezzo della quale si realizza in maniera equa il subingresso di determinati, nuovi titolari nei rapporti giuridici trasmissibili che riguardavano il soggetto defunto, detto de cuius, quando era ancora in vita.

Per la materia successoria il legislatore ha previsto il preventivo ricorso al procedimento di mediazione per il quale si richiede la partecipazione personale delle parti assistite da un Avvocato: è in questo contesto che le parti possono raggiungere accordi in tempi molto più brevi rispetto ad un giudizio e vedere soddisfatti i loro reali interessi spesso molto più ampi dei "meri" diritti".

Sylvain Maréchal (1788)

logo silvia.webp
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now